Stagione 19/20


Gentile pubblico,

Il meglio della nostra arte si nasconde ben spesso all’ombra dello star-system. Ma da quest’ombra certi astri emanano raggi con tale intensità che quando la loro luce ci raggiunge polverizza ogni nostro pregiudizio. L’inchiostro secco degli spartiti ridiventa di colpo liquido e lo scricchiolio lieve della penna sulla pergamena attraversa in un lampo i secoli facendosi percepire dai nostri sensi. Come Baudelaire possiamo allora dire che la musica ci prende come un mare di stelle aprendoci il cuore e trasportandolo in un movimento che sgorga dalle mani stesse della natura.

Sarebbe un sogno di poter vivere intensamente ogni concerto comme se fosse sempre per la prima volta. Come Galileo quando vide per la prima volta la luna attraverso il suo cannocchiale, come Colombo quando mise piede sul continente americano, come Mozart quando suonò per Haydn i quartetti che aveva composti per lui in segno di amicizia e profonda devozione. Tutti questi momenti sono stati il frutto di un lavoro, di un amore e di un coraggio considerevoli, di una specie di incoscienza abitata dal desiderio incessante di esplorare nuove vie.

Ma questo sogno non è già in parte realizzato quando compositori come György Kurtág, Heinz Holliger, Toshio Hosokawa, Stefano Gervasoni, Jürg Wyttenbach, Mischa Käser e Philip Hefti ci comunicano i loro nuovi pensieri musicali? O quando interpreti come Ilya Gringolts, Lawrence Power, Sarah Wegener, Heinz Holliger e Hopkinson Smith impugnano il loro strumento? Che tutti questi ricercatori dell’anima dall’impegno indefettibile nei riguardi della musica e della propria autenticità siano riuniti qui a Lugano per accrescere la nostra famiglia musicale è un dono luminoso che, come lo spero, saremo in molti a condividere.

Dall’inizio alla fine di questa stagione i nostri programmi fanno circolare liberamente l’energia musicale tra i secoli. Come ogni anno faremo tutto il possibile per continuare a offrirvi concerti novatori e multiformi all’altezza dell’esigenza alla quale ci siamo tutti progressivamente abituati nel corso di questi ultimi vent’anni.

Nell’attesa del piacere di ritrovarci tutti insieme, uniti e aperti davanti alla bellezza e alla scoperta!


Daniel Haefliger

Direttore artistico

Prossimi Concerti


VIAHOLLIGER

LUIGI BOCCHERINI 1743-1805
HEINZ HOLLIGER *1939
WOLFGANG AMADEUS MOZART 1756-1791
JACQUES WILDBERGER 1922-2006
ROBERT SUTER 1919-2008
BERNHARD HENRIK CRUSELL 1775-1838

VIAKODÁLY

GIDEON KLEIN 1919-1945
HEINZ HOLLIGER *1939
SÁNDOR VERESS 1907-1992
GYÖRGY LIGETI 1923-2006
ZOLTAN KODÁLY 1882-1967

VIAMOZART

JOHANN SEBASTIAN BACH 1685-1750
DAVID PHILIP HEFTI *1975
WOLFGANG AMADEUS MOZART 1756-1791

Concerti Passati


VIAKURTÁG

JOHN DOWLAND 1563-1626
GYÖRGY KURTÁG *1926
GIOVANNI GIROLAMO KAPSPERGER 1580-1651